Luoghi biblici in Floriana

Albergo di Castiglia

8.4/10

L'Albergo di Castiglia (in francese Auberge de Castille, in maltese Berġa ta' Kastilja) è un auberge che si trova a La Valletta costruito in varie fasi nel tardo XVI secolo per ospitare i cavalieri dell'Ordine di San Giovanni di lingua di Castiglia, León e Portogallo.

Localizzazione

L'auberge è ubicato in Piazza di Castiglia, vicino al bastione di San Giacomo, alla Borsa di Malta e ai Giardini Upper Barrakka. Con medesimo orientamento ma, con prospetto lievemente avanzato rivolto a ponente, l'edificio sorge accanto alla chiesa di Santa Caterina d'Alessandria dalla quale è separato da Merchants Street - Triq Il-Merkanti. Il prospetto sud - orientale si affaccia su Saint Paul Street - Triq San Pawl. Affacciato su Floriana domina la città di La Valletta e la zona del Porto Grande.

I Cavalieri Spagnoli erano i patrocinatori della chiesa di San Giacomo Maggiore - Knisja ta' San Ġakbu il-Kbir ubicata in Merchants Street (Trik Il-Merkanti) e della Cappella di San Giacomo Maggiore nella concattedrale di San Giovanni.

Le strutture ospitano gli uffici del Primo Ministro di Malta. Il nome Castiglia (Kastilja in maltese) è spesso usato come metonimo per indicare la sede del Primo Ministro.

Storia

Veduta notturna. Timpano. Cortile e logge. Fontana e cortile. Scalone d'onore.

Epoca aragonese

Primo edificio

La Vecchia alberghia di Castiglia e Portogallo si insediò in un edificio costruito negli anni trenta del Cinquecento nella ex capitale Birgu (Vittoriosa), della primitiva costruzione non sono pervenuti resti.

Epoca spagnola

Secondo edificio

Un secondo auberge fu costruito in Barrack Front Street, ora Hilda Tabone Street, durante il mandato del Gran Maestro Claude de la Sengle. Questo edificio fu progettato dall'architetto Niccolò Bellavante nel tradizionale stile maltese e ospitò i Cavalieri di lingua spagnola fino alla costruzione del nuovo Auberge de Castille a La Valletta nel 1574. Oggi l'edificio esiste ancora, ma è stato pesantemente modificato nel tempo, solo i cantonali e alcune finestre con modanature mantengono il puro stile melitense. L'edificio è di proprietà privata.

Incluso nell'elenco delle antichità del 1925, insieme agli altri auberges di Birgu, è stato riconosciuto come monumento nazionale di grado 1 il 22 dicembre 2009 ed è annoverato nell'Inventario Nazionale dei Beni Culturali delle Isole Maltesi.

Terzo edificio

Costruito nel 1573 - 1574 su progetto dell'architetto Girolamo Cassar in stile manierista, considerata l'espressione più innovativo del Cassar, l'edificio presentava un piano unico, la sua facciata era ripartita da pilastri in undici campate.

I Cavalieri Castigliani insediati nell'area avevano il compito di difendere il vicino bastione di San Giacomo, il capo era tradizionalmente il Grande Cancelliere dell'Ordine.

Smantellato e completamente ricostruito in stile barocco spagnolo tra il 1741 e il 1744, durante il mandato del Gran Maestro Manuel Pinto de Fonseca. Il nuovo edificio fu costruito su progetto di Andrea Belli e la costruzione fu supervisionata dal capomastro Domenico Cachia. Alcune modifiche, tra cui l'ampliamento del portale principale, furono realizzate nel 1791.

Occupazione francese

L'Ordine di San Giovanni fu espulso da Malta con l'invasione e l'occupazione francesi nel 1798. L'edificio divenne quartier generale per le guarnigioni francesi e in seguito ospitò una Commissione per la proprietà nazionale subendo danni durante il blocco del 1798 - 1800.

Protettorato britannico

Nel 1805 l'Auberge divenne il quartier generale delle forze armate britanniche, usato pure come residenza per ufficiali britannici. Nel 1814, un contingente dell'esercito egiziano fu ospitato nelle sue strutture. Una cappella protestante fu aperta in una delle stanze del primo piano nel 1840. Una grande antenna fu installata sul tetto nel 1889 per permettere alla stazione di segnalazione di comunicare con le navi da guerra della flotta mediterranea ormeggiata nel Porto Grande.

Epoca contemporanea

Elisabetta II, ospitata nell'Auberge de Castille in gioventù, lavorò con l'Associazione delle Famiglie di Soldati, Marinai, Aviatori (SSAFA – the Armed Forces charity). Nel 1942, durante la seconda guerra mondiale, l'ala destra dell'edificio fu danneggiata dai bombardamenti aerei, in seguito riparata e l'antenna rimossa. Utilizzato come Quartier Generale dell'Esercito per l'indipendenza di Malta, e trattative diplomatiche nei confronti di Libia e Cipro dopo il 1954.

Il 4 marzo 1972, fu trasferito dall'Auberge d'Aragon all'Auberge de Castille l'ufficio del Primo Ministro di Malta. L'edificio fu restaurato tra il 2009 e il 2014. Incluso nell'elenco delle antichità del 1925, insieme agli altri auberges di La Valletta, è stato riconosciuto come monumento nazionale di grado 1 il 22 dicembre 2009 ed è annoverato nell'Inventario Nazionale dei Beni Culturali delle Isole Maltesi.

Architettura

Edificio a due piani con pianta rettangolare e cortile centrale, un sobrio cornicione marcapiano separa il primo livello dal piano nobile. La facciata è ripartita in undici campate definite da lesene, quattro paraste, l'intero prospetto è delimitato da poderosi cantonali. La costruzione ha una cornice sommitale continua arricchita da modiglioni o mensole.

Le teorie di finestre degli ordini inferiori sono incorniciate da motivi ornamentali che culminano in stemmi intermedi fra volute a ricciolo. La decorazione delle finestre del piano nobile è caratterizzata da timpani lunettati aggettanti, volute e riccioli (estesi), con conchiglia intermedia stilizzata.

Una monumentale scalinata esterna con sviluppo piramidale conduce al portale del prospetto principale sormontato da trofei e insegne militari, recante il busto bronzeo del Gran Maestro Manuel Pinto de Fonseca. Una loggia - finestra centrale è sormontata dallo stemma del Gran Maestro. Chiude la prospettiva un timpano mistilineo arricchito da stemma con le insegne di Castiglia, León e Portogallo, quello dei Cavalieri dell'Ordine e pennone. Ai lati del portale sono collocati due cannoni storici usati per decorazione.

L'Auberge de Castille è collegato all'Auberge d'Italie attraverso Merchants Street mediante un rifugio antiaereo sotterraneo dell'era della seconda guerra mondiale. Sul fianco sinistro separata dalla Strada dei Mercanti, si erge la chiesa di Santa Caterina d'Alessandria.

  • Tre portali. Ingressi ripartiti sui prospetti sud, ovest (ingresso e prospetto principale su Piazza di Castiglia), nord.
  • Cortile, logge, fontana.
  • Sala degli Ambasciatori.

Bibliografia

Galleria d'immagini

150px 150px 150px 170px 170px 200px
Piazza di Castiglia, Albergo di Castiglia, scorci della chiesa di Nostra Signora della Vittoria e della chiesa di Santa Caterina d'Alessandria

150px 150px

Altri progetti

  • contiene immagini o altri file sul '
Categorie:
Posta un commento
Consigli e suggerimenti
Organizzato da:
Non ci sono ancora consigli né suggerimenti per Albergo di Castiglia.Forse sarai tu il primo a pubblicare informazioni utili per gli altri viaggiatori?:)
Posizione
Orari di apertura
Sun 10:00 AM–6:00 PM
Mon 10:00 AM–7:00 PM
Tue 9:00 AM–7:00 PM
Wed 10:00 AM–7:00 PM
Thu 10:00 AM–5:00 PM
Fri 9:00 AM–8:00 PM
Riferimenti

Auberge de Castille on Foursquare

Albergo di Castiglia on Facebook

Hotel nelle vicinanze

Vedi tutti gli hotel Vedi tutti
Hotel Phoenicia Malta

partenza $269

Grand Hotel Excelsior

partenza $191

Hotel La Falconeria

partenza $279

Hotel Castille

partenza $209

Osborne Hotel

partenza $167

Valletta Barrakka Suites

partenza $145

Luoghi consigliati in zona

Vedi tutti Vedi tutti
Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Upper Barrakka Gardens

Gli Upper Barrakka Gardens (in maltese: Il-Barrakka ta 'Fuq) sono un

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Museo nazionale di archeologia della Valletta

Il Museo Nazionale d'Archeologia è un museo maltese di reperti

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Concattedrale di San Giovanni (La Valletta)

La chiesa di San Giovanni Battista si trova a La Valletta, ed è la

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Triton Fountain (Malta)

The Triton Fountain is the central feature in City Gate Square,

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Museo Nazionale di Belle Arti (La Valletta)

Il Museo Nazionale di Belle Arti (in lingua maltese: Mużew Nazzjonali

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Malta Memorial

The Malta Memorial is a commemorative war memorial monument to the

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Palazzo del Gran Maestro

Il Palazzo del Gran Maestro è un edificio che si trova nella città d

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Teatro Manoel

Il Teatro Manoel (Teatru Manoel, in maltese) è il terzo teatro più a

Simili attrazioni turistiche

Vedi tutti Vedi tutti
Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Getsemani

Il Getsemani (parola aramaica che significa frantoio) è un piccolo

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Imera (colonia greca)

Imera (Himera) fu una colonia greca di Sicilia. Fu fondata nel 648

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Vigadó Concert Hall

Vigadó è la seconda sala da concerto più grande di Budapest e si tr

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Popeye Village

Il Popeye Village, anche noto come Sweethaven Village, è un gruppo di

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Church of the Transfiguration

The Church of the Transfiguration is a Franciscan church located on

Vedi tutti i posti simili