Grotte in Zipaquirá

Cattedrale di sale

9.1/10

La Cattedrale di sale è una cattedrale costruita all'interno delle miniere di sale di Zipaquirá, nella Sabana de Bogotá. È anche uno dei santuari cattolici più celebri della Colombia.

All'interno ospita una ricca collezione artistica, specialmente di sculture di sale e marmo, in un ambiente ricco di profonda atmosfera religiosa, che attrae pellegrini e turisti.

La Cattedrale di sale di Zipaquirá è considerata uno dei risultati architettonici e artistici più notevoli dell'architettura colombiana, meritando anche il titolo di gioiello architettonico della modernità. L'importanza della cattedrale risiede nel suo valore come patrimonio culturale, religioso e ambientale.

Nel 2007 fu indetto un concorso per eleggere le 7 Meraviglie della Colombia, durante il quale la Cattedrale di sale ottenne il maggior numero di voti, che ne fecero la prima Meraviglia di Colombia. In seguito fu anche proposta come una delle Sette meraviglie del mondo moderno.

La chiesa sotterranea fa parte del complesso culturale "Parco del Sale" (Parque de la Sal), spazio culturale a tema dedicato all'ingegneria mineraria, alla geologia e ai beni naturali.

Ubicazione

La Cattedrale di sale si trova a Zipaquirá, cittadina del dipartimento di Cundinamarca, a 49 km a nord di Bogotá e a un'altitudine di 2.652 m s.l.m. Per strada ferrata la Cattedrale dista da Bogotá circa 48 km e i collegamenti sono effettuati dal "Tren Turístico de la Sabana". La cittadina non è solo nota per l'estrazione del sale, ma anche per i ritrovamenti di ossa umane più antichi della Colombia, nella Valle de El Abra.

Il Parco del Sale

Benché la Cattedrale in sé sia l'attrazione principale, fa parte del complesso tematico del Parco del Sale, il quale occupa una superficie di 32 ettari e costituisce una riserva naturale unica che contrasta con una delle attività di sfruttamento che più altera gli ecosistemi: l'estrazione mineraria. Nel parco, i visitatori non solo possono ammirare un incontro sorprendente fra la delicatezza dell'arte con la rudezza della miniera, ma anche ricevere una interessante lezione di geologia e di come conservare le risorse naturali parallelamente allo sviluppo economico di un paese. Così, il Parco, insieme con la Cattedrale, è meta del turismo nazionale e internazionale, in particolare dell'ecoturismo e del turismo religioso.

I siti più importanti del Parco sono:

  • La piazza dove si trova la croce (di 4,2 m di altezza) lungo quello che è chiamato l'"asse sacro"
  • Il Duomo di Sale
  • La Miniera
  • Il Museo della Salamoia, costruito nei serbatoi già in disuso. È uno dei luoghi più importanti del Parco dopo la Cattedrale. Qui il visitatore acquisisce un'informazioni sul processo dello sfruttamento minerario del sale, con attenzione alla geologia ed alla storia, e sulla progettazione e costruzione della Cattedrale di sale
  • Il lago artificiale
  • La zona dei boschi
  • La Cattedrale di sale, chiesa sotterranea dove si trova, oltre al santuario religioso, l'auditorium.

Le saline di Zipaquirá

L'antichità e l'importanza delle miniere di Zipaquirá furono ampiamente testimoniate da Alexander von Humboldt (1769 - 1859) nella visita che fece a questo luogo nel 1801.

Von Humboldt inizia la sua relazione comparando il giacimiento con quelli che aveva visto in Spagna, Svizzera, Polonia e in Tirolo. Prosegue analizzando l'importanza dell'estrazione nell'economia e specialmente la rilevanza che ha per i governi come entrata fiscale.

Nel libro Memoria razonada de las salinas de Zipaquirá Humboldt descrive l'oggetto del suo studio e, scientifico e visionario com'era, lascia appunti di valore incontrovertibile. Von Humboldt sviluppa l'idea che la miniera di Zipaquirá sia unita ad altre formazioni come i giacimenti di Nemocón e Sesquilé. Valuta l'estensione della miniera di Zipaquirá e conclude che ammonti a 500.000 tese quadrate. Critica la maniera in cui si è aperto lo scavo e segnala che sarà un inconveniente per lo sfruttamento del giacimento nel futuro. Raccomanda che l'estrazione si effettui per mezzo di gallerie, come si fa in Europa, poiché le miniere di salgemma non richiedono gallerie puntellate con travi di legno, che le renderebbe più costose.

Gli studi effettuati in loco da archeologi e geologi, hanno accertato che lo sfruttamento delle miniere risale al V secolo e che corrispondeva a una delle principali attività economiche e allo sviluppo della cultura muisca nell'altopiano di Cundinamarca.

Formazione geologica

I depositi di sale delle Montagne di Zipaquirá hanno una datazione di 200 milioni di anni, affiorati in superficie nel periodo terziario 30 milioni di anni fa e concentrati nel luogo dove oggi si trovano. Sotto pressione e ad alte temperature, il sale si comporta in modo simile ai ghiacciai, per cui si perde traccia della stratificazione e si forma una massa omogenea di cloruro di sodio.

L'accumulo dei depositi di sale formò montagne sopra il livello dell'altopiano, il che facilitò lo scavo delle gallerie di estrazione. Riscontri di antiche attività di sfruttamento dei giacimenti sono datate a epoche precedenti l'arrivo degli spagnoli durante il XVI secolo.

Le miniere avevano già una tradizione di santuario religioso fatto dai minatori prima della costruzione della Cattedrale nel 1954, che fu dedicata a Nostra Signora del Rosario, che nella religiosità cattolica è la patrona dei minatori. La Cattedrale originaria aveva tre navate grandi con colonne improvvisate, dominate da una grande croce illuminata. Con il passare del tempo questa prima Cattedrale divenne insicura e fu chiusa nel 1990. Nel dicembre del 1995 si inaugurò l'attuale Cattedrale.

Storia della Cattedrale

La cattedrale antica

La cattedrale antica fu costruita a partire dal 7 ottobre 1950 e inaugurata il 15 agosto 1954 nelle antiche gallerie scavate dai muisca due secoli prima. Nel 1932, Luis Ángel Arango ebbe l'idea di costruire una cappella sotterranea per la devozione che gli operai mostravano prima di iniziare la loro giornata di lavoro. Questi adornavano le gallerie con immagini religiose dei santi patroni, a cui chiedevano benedizione e protezione.

La miniera possedeva a quel tempo quattro livelli di scavo, ciascuno dei quali aveva un'estensione di 80 metri. La Catedral Salina si trovava al secondo livello della montagna.

La chiesa aveva una lunghezza di 120 metri, una superficie abitabile di 5.500 metri quadrati e un'altezza di 22 metri. Al suo interno vi erano 6 colonne, ciascuna con una base di 80 metri quadrati; poteva contenere 8.000 persone.

In fondo alla basilica si poteva contemplare una grande croce di legno, che, illuminata dalla base, proiettava sul tetto un'ombra che raffigurava un Cristo con le braccia aperte.

Nella navata destra si trovavano il coro e le stazioni della Via crucis decorate con grandi numeri romani dorati. Al fondo di questa navata vi era la cappella della Madonna del Rosario, nel cui altare scavato nella roccia c'era la statua della Vergine, modellata da Daniel Rodríguez Moreno. L'effigie, che ha una dimensione di 70 centímetri di altezza, fu trasferita alla nuova Cattedrale.

La navata sinistra era chiamata «La Natività» (El Nacimiento) e possedeva una grotta che simboleggiava la nascita di Gesù a Betlemme; questo spazio conduceva al battistero che era rappresentato da una cascata, simbolo del battesimo di Gesù nel fiume Giordano.

Il disegno e la distribuzione delle navate era ispirato alla vita e all'opera di Gesù e ai misteri della vita terrena del Figlio di Dio.

La Cattedrale presentava un aspetto maestoso, in cui erano fondamentali i giochi di luce che creavano un'atmosfera di simboli proiettati su pareti e soffitto.

L'antica Cattedrale fu chiusa nel 1990 per la mancanza di sicurezza per i visitatori e per problemi strutturali.

La cattedrale nuova

La costruzione della Cattedrale attuale iniziò nel 1991, 60 metri più in profondità rispetto alla Cattedrale antica. L'"Istituto di Sviluppo Industriale" (Instituto de Fomento Industrial), la Concessione delle Saline (Concesión Salinas) e l'Ordine degli Architetti (Sociedad de Arquitectos) bandirono il concorso di architettura al fine di scegliere il miglior disegno di quella che sarebbe stata la nuova Cattedrale di sale di Zipaquirá in sostituzione dell'antica.

Il progetto dell'architetto Roswell Garavito Pearl vinse il concorso che prevedeva modifiche strutturali nella galleria d'ingresso, la cupola e la sacrestia. L'inaugurazione ebbe luogo nel dicembre del 1995. Il progetto comprende le tre seguenti sezioni principali:

  • La Via crucis: La porta d'ingresso conduce alla galleria, lungo la quale si trovano le stazioni della Via crucis, che consistono in piccoli altari scolpiti in salgemma. La galleria conduce fino alla cupola.
  • La cupola, la rampa di discesa e i balconi: Si giunge quindi alla rampa di discesa principale. La sezione intermedia parte dalla cupola, dalla quale si può osservare l'immensa croce scolpita in bassorilievo. Da qui si può scendere fino ai balconi sopra le camere, il coro e le scale del labirinto del nartece.
  • Le navate della Cattedrale: Il tratto finale conduce al centro della Cattedrale, dove si suddividono le strutture spaziali. Queste strutture sono intercomunicanti attraverso una crepa che simboleggia la nascita e la morte di Cristo. Nella navata centrale vi è la croce di 16 metri, l'altar maggiore e la balaustra che separa il presbiterio dall'assemblea; nella profondità della navata si trova "La Creazione dell'Uomo, omaggio a Michelangelo, opera scolpita in marmol da Carlos Enrique Rodríguez Arango. Quattro immense colonne cilindriche simboleggiano i quattro evangelisti e sono attraversate da una crepa che simboleggia la Natività e l'Incarnazione di Cristo.

Un impianto di energia elettrica proprio e un accesso di emergenza per i veicoli sono parte del complesso di questo monumento, oltre ad un'ottima infrastruttura di servizi predisposti per i visitatori e la loro sicurezza.

Altre costruzioni di sale

La Cattedrale di sale di Zipaquirá, sebbene sia unica al mondo come santuario religioso e culturale, non è l'unico caso di utilizzo di una miniera come spazio alternativo. Un'altra esperienza simile è il Museo delle opere di sale di Wieliczka, in Polonia, il più grande museo del sale in Europa, costruito in una miniera di sale vecchia di 700 anni, 15 km a sud di Cracovia.

Bibliografia

  • Bibiana Cala, Los relatos populares reactivados por la institución social del turismo: el caso de Zipaquirá y Nemocón. Tesi di laurea. Universidad de Los Andes. Bogotá, 2000.
  • M. Cardale de Schrimpff, Breve informe sobre unas excavaciones arqueológicas realizadas en las salinas de Zipaquirá, Cundinamarca, En: Boletín Museo del Oro, Banco de la República, Colombia, No. 1, enero-abril de 1978, p. 39-41
  • Reseña del libro "Memoria razonada de las salinas de Zipaquirá" di Alexander von Humboldt, Colombia, 2003.
  • L. Guisletti. Los Mwiskas. Una gran civilización precolombina. Tomo II, MEN, Biblioteca de autores colombianos, Bogotá, 1954.
  • A. von Humboldt, "Memoria razonada de las salinas de Zipaquirá", 1801. Ed.Fundación Editorial Epígrafe, con il patrocinio di Colciencias, Colombia, 2003.
  • C. Langebaek, Mercados, poblamiento e integración étnica entre los muiscas —siglo XVI. Banco de la República, Bogotá, 1987.

Altri progetti

  • ' contiene file multimediali su '
  • Collegamenti esterni

    Categorie:
    Posta un commento
    Consigli e suggerimenti
    Organizzato da:
    Celeste North
    8 september 2013
    If you have a full day to spend outside Bogota this is a must see. The town is pretty and the Catedral is awesome, quite a different experience. If you plan ahead, also go to Guatavita.
    Carl Griffin
    26 december 2015
    Amazing artistry has produced a truly wonderful spectacle. A must visit.
    Maya Byrne
    1 january 2018
    Great tour that explains how the cathedral came to be, a timelines, and great details on each of the sculptures in the mine. Try Beyond Bogotá for day trip to the cathedral!
    Luis Carrasco
    7 january 2016
    Catedral(Super),Tour del Minero(Cool), Tour Guiado(Cool), Video 3d(Cool), Comida(not that Cool) y Espectaculo de luces(not that Cool).
    Claudia Galindo
    13 july 2019
    2 hours away from Bogota by train or car, we find a magical Salt Cathedral inside a mountain; perfectly designed with light shows. Tour lasts 2 hours. After that have some treats in the village!
    Endel Vazquez
    17 february 2018
    If you are in Bogotá then you must take a tour to this church build in a salt mine.
    Carica altri commenti
    foursquare.com
    Posizione
    Carta
    Indirizzo

    0.2km from Parque De La Sal, Zipaquirá, Cundinamarca, Colombia

    Ottenere indicazioni stradali
    Orari di apertura
    Mon-Sun 9:00 AM–5:30 PM
    Riferimenti

    Catedral de Sal de Zipaquirá on Foursquare

    Cattedrale di sale on Facebook

    Hotel nelle vicinanze

    Vedi tutti gli hotel Vedi tutti
    La Colina Hotel Cottage

    partenza $108

    Hotel Factory Inn

    partenza $74

    Wellness Hotel Usaquén

    partenza $57

    Hotel California

    partenza $29

    Best Western Calleja Suites

    partenza $61

    Niza Norte Apartahotel

    partenza $39

    Luoghi consigliati in zona

    Vedi tutti Vedi tutti
    Aggiungi alla lista dei desideri
    Sono stato qui
    Visitato
    Aeroporto di Bogotà-El Dorado

    L'Aeroporto di Bogotà-El Dorado (ICAO: SKBO - IATA: BOG) (nome

    Aggiungi alla lista dei desideri
    Sono stato qui
    Visitato
    Bogotá Botanical Garden

    The Bogotá Botanical Garden, aka José Celestino Mutis Botanical G

    Aggiungi alla lista dei desideri
    Sono stato qui
    Visitato
    Children's Museum of Bogotá

    The Children's Museum of Bogotá (Fundación Museo de los Niños) is a pr

    Aggiungi alla lista dei desideri
    Sono stato qui
    Visitato
    Maloka Museum

    The Maloka Museum is an interactive science museum located in Bogotá,

    Aggiungi alla lista dei desideri
    Sono stato qui
    Visitato
    Università Nazionale della Colombia

    L'Università Nazionale della Colombia (in spagnolo Universidad

    Aggiungi alla lista dei desideri
    Sono stato qui
    Visitato
    Museo de Arquitectura Leopoldo Rother

    Museo de Arquitectura Leopoldo Rother, primer y único museo de

    Aggiungi alla lista dei desideri
    Sono stato qui
    Visitato
    Museo nazionale della Colombia

    Il museo nazionale della Colombia è il museo più antico del paese. L

    Aggiungi alla lista dei desideri
    Sono stato qui
    Visitato
    Santamaría Bullring

    Santamaría Bullring (Plaza de Toros de Santamaría, in original S

    Simili attrazioni turistiche

    Vedi tutti Vedi tutti
    Aggiungi alla lista dei desideri
    Sono stato qui
    Visitato
    Cave of the Winds (New York)

    The Cave of the Winds was a natural cave behind Bridal Veil Falls at

    Aggiungi alla lista dei desideri
    Sono stato qui
    Visitato
    Orecchio di Dionisio

    L'Orecchio di Dionisio (ma anche Orecchio di Dionigi) è una grotta

    Aggiungi alla lista dei desideri
    Sono stato qui
    Visitato
    Abisso di Macocha

    L'abisso di Macocha è una voragine calcarea che si trova al centro

    Aggiungi alla lista dei desideri
    Sono stato qui
    Visitato
    Montaña de sal de Cardona

    La montaña de sal de Cardona es un diapiro que crece cada año, o

    Aggiungi alla lista dei desideri
    Sono stato qui
    Visitato
    Miniera di sale di Wieliczka

    La Miniera di sale di Wieliczka, situata nella città di Wieliczka,

    Vedi tutti i posti simili