Anfiteatri in Koróni

Epidauro

9.6/10

Epidauro (Επίδαυρος / Epídauros) è una piccola città greca dell'Argolide, conosciuta principalmente per il suo santuario dedicato ad Asclepio e per il suo teatro, ancora utilizzato al giorno d'oggi per accogliere rappresentazioni teatrali.

È inserita nell'elenco dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

Il santuario

Il santuario di Epidauro in età ellenistica divenne il centro per eccellenza dedicato al culto di Asclepio, divinità salutare del pantheon greco, Asclepio guariva i fedeli che si recavano in pellegrinaggio ad Epidauro durante le feste in suo onore, denominate Asclepieai.

Le guarigioni dei fedeli avvenivano in un edificio detto Abaton ('impenetrabile'): prima di accedervi, infatti, il pellegrino doveva aver compiuto le lustrazioni di purificazione necessarie. L'abaton si trova nel centro del santuario, nella spianata dove sorgono gli edifici di carattere più propriamente religioso (abaton, tempio, tholos).

L'abaton è un portico a due piani, composto da due ali appartenenti probabilmente ad epoche diverse. La facciata del nucleo originario, quello ad est, risalente alla seconda metà del IV secolo a.C., è composta da due colonnati di ordine ionico sovrapposti. La sala che si apre al suo interno era adibita all'accoglienza dei pellegrini che vi trascorrevano la notte in attesa del miracolo guaritore. Durante il sonno, infatti, il dio Asclepio appariva in sonno ai malati e dettava loro le cure necessarie per debellare la malattia. In alcuni casi il dio operava direttamente sul malato che, al risveglio, risultava guarito. I racconti di tutti i miracoli compiuti dal dio venivano poi trascritti dai fedeli su delle tavolette di argilla, disposte lungo le pareti interne della sala est dell'Abaton, a ricordo della potenza di Asclepio.

Anche l'ala ovest dell'abaton, adiacente a quella est, è un portico formato da due colonnati sovrapposti: in questo caso, però, all'ordine dorico del piano inferiore si sovrappone un colonnato di ordine ionico. L'utilizzo del dorico si rifà ad una consuetudine tipica delle celle dei templi del Peloponneso alla fine del IV secolo a.C.. Questa similitudine, comprovata da analisi strutturali condotte negli ultimi anni dalla scuola tedesca, ha convinto gli studiosi ad alzare la cronologia dell'ala ovest alla seconda metà del IV secolo a.C., contro una datazione ad epoca romana fornita dalla tradizione. La sezione ovest, quindi, non viene più considerata un ampliamento romano del nucleo originario dell'Abaton, ma una costruzione di poco posteriore, se non addirittura contemporanea ( vd. Lauter).

La folla dei pellegrini che chiedevano di essere guariti dal dio aumentò nel corso dei secoli, l'edificio adibito al sonno sacro doveva dunque avere delle dimensioni considerevoli (la lunghezza dell'Abaton era di circa 70 metri).

Ma non tutti i fedeli che giungevano ad Epidauro trascorrevano la notte nell'Abaton: questo edificio aveva infatti una funzione prettamente sacra mentre l'accoglienza dei forestieri avveniva in un altro edificio posto a nord del santuario, il cosiddetto Katagogion (dal verbo katagogheio, che significa "mangiare").

Il Katagogion è un edificio di pianta quadrata, suddiviso in quattro quadrati più piccoli. Ogni quadrato è formato da un cortile sul quale si affacciano delle stanze, diverse per forma e numero in ciascuna sezione. All'interno delle camere erano disposte le klinai, sulle quali venivano consumati i pasti, mentre, per dormire, i pellegrini potevano utilizzare le porzioni di spazio lasciate libere. Il Katagogionsi data al III secolo a.C., ma gli attuali resti risalgono ad un rifacimento del I secolo a.C., ad opera del senatore Antonino.

Ma i pellegrini che ogni anno, in primavera, arrivavano da tutta la Grecia per festeggiare Asclepio erano molto più numerosi di quanti potevano trovare alloggio nel Katagogion: questo edificio, infatti, era una sorta di albergo dal carattere elitario, mentre la gran massa dei fedeli dormiva nelle tende disposte fuori dal recinto dello Ieron.

Il Teatro

Il teatro è stato realizzato nel 340 a.C. su progetto di Policlito il Giovane. Malgrado non manchino testimonianze di edifici dell’epoca, come i teatri di Eretria, Delo, Priene, nessuno eguaglia per perfezione e armonia di proporzioni l’Architettura di Epidauro. L’orchestra di venti metri di diametro è posta tangenzialmente alla scena ed è avvolta per circa due terzi dalle gradinate del pubblico. Uno dei pregi maggiori di questo teatro, dovuto probabilmente a un attento calcolo delle dimensioni della skené (spazio scenico o scena) e della curvatura della cavea (insieme di grandinate divise in settori), è l’acustica perfetta che consente di far giungere la voce sin nei ripiani più alti, amplificando ogni minima emissione sonora. Inizialmente adibito alla rappresentazione di tragedie, nel tempo è caduto quasi in disuso. Nel 1954 fu parzialmente restaurato in quanto si era conservato quasi perfettamente nel corso dei secoli. Il 24 agosto 1960 fu utilizzato per la prima volta per la rappresentazione di un'opera lirica, la Norma di Vincenzo Bellini, con Maria Callas nel ruolo della protagonista. L'anno seguente, il celebre soprano diede anche alcune recite della Medea di Luigi Cherubini.

Voci correlate

  • Dimena

Collegamenti esterni

Posta un commento
Suggerimenti e consigli
Organizzato da:
Sok G RIP Lostinanightmare.EHavisham
Went to visit some ancient Gr sites... Apisteuto...the guide dropped a coin & I heard it from far up. Modern experts still don't know hw it works! %-)
Electra Asteri ✨
11 september 2012
Μαγεία! Αυτό μόνο . Εκεί μέσα καθάρισε η αύρα μου.
Carica altri commenti
foursquare.com
Posizione
Mappa
Indirizzo

0.4km from Ethniki Odos Isrthmou Archeas Epidavrou, Epidavros 210 52, Grecia

Ottenere indicazioni stradali
Orari di apertura
Thu Noon–1:00 PM
Fri 10:00 AM–Noon
Sat 11:00 AM–5:00 PM
Sun 10:00 AM–5:00 PM
Mon-Tue 11:00 AM–Noon
Riferimenti

Epidaurus Ancient Theatre (Αρχαίο Θέατρο Επιδαύρου) on Foursquare

Epidauro on Facebook

Hotel nelle vicinanze

Vedi tutti gli hotel Vedi tutti
Kandia's Castle Resort & Thalasso Nafplio

partenza $219

Candia House

partenza $94

Aristotelis

partenza $70

Apollon Hotel

partenza $73

Saronis Hotel

partenza $49

Finikas

partenza $52

Luoghi consigliati in zona

Vedi tutti Vedi tutti
Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Ponte di Kazarma
Grecia

Il ponte di Kazarma, o ponte di Arkadiko, è un ponte ad arco a

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Palamidi
Grecia

Palamidi (in greco Παλαμήδι) è una fortezza ad est dell'Acr

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Tirinto
Grecia

Tirinto è un'antica città dell'Argolide, in Grecia.

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Bourtzi
Grecia

Il castello d'acqua di Bourtzi (in greco Μπούρτζι, dal turco ottoman

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Heraion di Argo
Grecia

L'Heraion di Argo era un tempio dedicato ad Era che si trovava

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Micene
Grecia

Micene è una città dell'antica Grecia, situata nella pianura di A

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Tesoro di Atreo
Grecia

Il Tesoro di Atreo, detto anche Tomba di Agamennone, è una maestosa

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Poros (isola)
Grecia

Poros (in greco Πόρος) è una piccola isola greca sita nella zona merid

Simili attrazioni turistiche

Vedi tutti Vedi tutti
Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Teatro di Erode Attico
Grecia

L'Odéion di Erode Attico è un piccolo teatro in pietra situato sul p

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Arena di Arles
Francia

L'arena di Arles (in francese: Arènes d'Arles) o anfiteatro romano

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Teatro di Dioniso
Grecia

Il teatro di Dioniso è situato sul declivio dell’acropoli di Atene e

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Anfiteatro delle Tre Gallie
Francia

L’anfiteatro delle Tre Gallie di Lugdunum (l'odierna Lione) è un an

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Arena di Verona
Italia

L'Arena di Verona è un anfiteatro romano situato nel centro storico

Vedi tutti i posti simili