Chiese in Barcellona

Sagrada Familia

9.7/10

La Sagrada Família, nome completo in lingua catalana Temple Expiatori de la Sagrada Família (Tempio espiatorio della Sacra Famiglia) di Barcellona, Catalogna (Spagna) è una enorme basilica cattolica (non una cattedrale), tuttora in costruzione, considerata il capolavoro dell'architetto Antoni Gaudí, massimo esponente del modernismo catalano.

Storia

Nel 1866 nacque l'Associació Espiritual de Devots de Sant Josep (Associazione spirituale dei devoti di San Giuseppe), con l'intento di promuovere la fabbricazione di un tempio dedicato alla Sacra Famiglia. Tramite le donazioni che riceveva, l'associazione comprò il terreno su cui ora sorge la chiesa nel 1881 e in seguito si apprestò alla costruzione.

Dopo disaccordi tra l'associazione e l'architetto originale, Francesc del Villar, Gaudí ottenne l'incarico nel 1883 e ideò un progetto completamente nuovo. Lavorò al progetto per oltre 40 anni, dedicando completamente a questa impresa gli ultimi 15 anni della sua vita. Questa dedizione tanto intensa ha una spiegazione, oltre all'enormità dell'opera, anche nel fatto che Gaudí definiva molti particolari man mano che la costruzione avanzava, invece di averli concretizzati in precedenza nei suoi piani e istruzioni. Per lui, la presenza personale nell'opera era di fondamentale importanza.

La Sagrada Familia non è stata ancora finita, ma è completa per il 55%.

Con l'avanzare dell'innalzarsi della costruzione, lo stile divenne sempre più fantastico, con quattro torri affusolate che ricordano i termitai o i gocciolanti castelli di sabbia dei bambini. Si tratta di forme ereditate dell'architettura neogotica, secondo i cui canoni la chiesa era stata inizialmente concepita: ciononostante, traevano la loro ispirazione dalla forma dei nidi di termite).

Le torri sono coronate da cuspidi di forma geometrica, coperte di ceramiche con colori vivaci, che vennero probabilmente influenzate dal cubismo (furono finite attorno al 1920). Vi si ammirano anche un gran numero di decorazioni elaborate che vengono ricondotte allo stile dell'Art Nouveau.

Gaudí morì nel 1926. Le torri erano originariamente previste per essere tre volte più alte. Parti dell'edificio incompleto e del laboratorio di Gaudí, vennero distrutte durante la guerra civile spagnola. Gaudí non lasciò ulteriori piani e i lavori della chiesa sono stati sporadici per numerosi anni. Solo in seguito al recupero ed al restauro dei grandi modelli originali del laboratorio, basandosi anche su foto dell'epoca, è stato possibile ricostruire buona parte del progetto originale. Gaudí, comprendendo che i lavori sarebbero proseguiti decenni (o secoli) dopo la propria morte, invece che esaurire le risorse impostando tutto il gigantesco perimetro preferì completare alcune sezioni dell'edificio in altezza (specie nell'abside), come per lasciare una testimonianza precisa dell'idea originale ai suoi successori.

Dal 1940 gli architetti Francesc Quintana, Puig Boada, e Lluis Gari hanno portato avanti i lavori. Le sculture di J. Busquets e del controverso ma possente Josep Subirachs decorano le fantastiche facciate.

La costruzione della chiesa è tutt'oggi finanziata dalle donazioni all'associazione e i lavori procedono lentamente, anche a causa delle difficoltà del progetto. Numerosi edifici circostanti dovranno essere abbattuti per far posto alla scalinata principale.

Il progetto

Il progetto è basato sia sulle versioni ricostruite dei progetti e dei modelli perduti (un incendio nel 1936, appiccato durante la Guerra civile spagnola dai repubblicani all'atelier di Gaudí, distrusse molte tavole progettuali del celebre architetto), sia su adattamenti moderni.

Ogni parte del disegno è ricca di simbolismi cristiani mistici, in quanto Gaudí concepiva la chiesa per essere "l'ultimo grande santuario della cristianità". Gli aspetti che colpiscono di più sono le sue torri affusolate. In totale sono previste 18 torri, rappresentanti in ordine ascendente di altezza: i 12 apostoli, i 4 evangelisti, la Madonna e, la più alta di tutte, Gesù. Le torri degli evangelisti saranno sormontate da sculture dei loro simboli tradizionali: un angelo, un toro, un'aquila e un leone. La torre centrale del Cristo sarà sormontata da una croce gigante: l'altezza totale delle torri sarà inferiore di un metro a quella del Montjuïc, poiché Gaudí credeva che il suo lavoro non dovesse sorpassare quello di Dio. Le torri più basse sono sormontate da grappoli d'uva, che rappresentano il frutto spirituale.

La chiesa avrà tre grandi facciate: la facciata della Natività; la facciata della Passione, che colpisce in modo particolare per i suoi personaggi sottili, emaciati, tormentati, opera controversa di Josep Subirachs; e la facciata della Gloria. I temi di tutta la decorazione includono parole della liturgia. Le torri sono decorate con parole come "Hosanna", "Excelsis", e "Sanctus"; la grande porta della facciata della Passione riproduce parole della Bibbia in svariati linguaggi, compreso il Catalano; e la facciata della Gloria è previsto che sarà decorata con parole tratte dal credo degli apostoli.

Aree specifiche del santuario saranno designate a rappresentare vari concetti religiosi come, santi, virtù, peccati e concetti secolari come le regioni della Spagna, presumibilmente ognuno avrà delle decorazioni corrispondenti.

La modellazione al computer si è resa utile per dare forma a vari elementi, come i pilastri interni della chiesa. Infatti grazie all'uso di questi programmi e di determinati macchinari si possono finalmente realizzare pezzi identici fra loro, così come Gaudí li aveva concepiti.

sono in costruzione le navate centrali, caratterizzate da colonne che ricordano enormi alberi e un soffitto che sembra composto da giganteschi girasoli, e il transetto, compreso il coro e il rosone che gli darà luce. Con il completamento di queste parti, si procederà alla costruzione della cupola centrale.

Nel 2008, nel corso di una vertenza tra municipio di Barcellona e Patronato della basilica sull'opportunità di non scavare tunnel sotterranei nelle vicinanze dell'edificio per non rischiarne il danneggiamento, è rimbalzata nella stampa la notizia che la Sagrada Familia non avrebbe avuto una concessione amministrativa e che risulterebbe (almeno formalmente), un'opera abusiva. Il Patronato ha ricordato invece che i lavori iniziarono in perfetta legalità, dato che la competenza amministrativa spettava comunque a Sant Martì de Provençals, all’epoca ancora non unita a Barcellona e anche che vi è stato oltre un secolo di silenzio-assenso.

Altre immagini

Portico della Carità. Portico della Speranza. Portico della Fede. Albero della Vita.
Morte dei Santi Innocenti. Fuga in Egitto. Adorazione dei Magi. Coronazione di Maria.
Ultima cena. </small> Il bacio di Giuda. Ecce Homo. La Veronica.
Il giudizio di Gesù. Colonna della Flagellazione. Il soldato Longino. La crocifissione.

Influenza culturale

Nel 1987 il gruppo rock inglese The Alan Parsons Project ha dedicato una canzone a La Sagrada Familia nell'album Gaudi, dedicato all'architetto catalano.

Bibliografia

  • Juan Eduardo Cirlot: Gaudì: introduzione alla sua architettura - Triangle Postals - 2007 ISBN 978-84-89815-95-7

Altri progetti

Шаблон:Interprogetto

Collegamenti esterni

Posta un commento
Suggerimenti e consigli
Organizzato da:
Oh-Barcelona.com
23 may 2013
Everybody loves a photo OF the Sagrada Familia. But the view FROM the church is pretty spectacular as well!
GowithOh
3 may 2013
One of the most famous sights in Europe - it's Antonio Gaudí's Sagrada Familia in Barcelona!
Carica altri commenti
foursquare.com
Posizione
Mappa
Indirizzo

Carrer Provença, 450, 08025 Barcellona, Spagna

Ottenere indicazioni stradali
Orari di apertura
Mon-Sun 9:00 AM–8:00 PM
Riferimenti

Sagrada Família (Templo Expiatorio de la Sagrada Familia) on Foursquare

Sagrada Familia on Facebook

Hotel nelle vicinanze

Vedi tutti gli hotel Vedi tutti
Accomodation Apartments Plaza Catalunya

partenza $194

Catalonia Square Hotel

partenza $301

Room Mate Pau

partenza $261

BCN Urban Hotels Gran Ducat

partenza $164

Hotel Denit Barcelona

partenza $184

Apartments Sant Jordi Fontanella

partenza $132

Luoghi consigliati in zona

Vedi tutti Vedi tutti
Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Hospital de la Santa Creu i Sant Pau
Spagna

L'attuale Hospital de la Santa Creu i Sant Pau (nome catalano

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Teatre Nacional de Catalunya
Spagna

Il Teatre Nacional de Catalunya (TNC) è un teatro pubblico creato dal

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Museo del design di Barcellona
Spagna

Il museo del design di Barcellona (ufficialmente in catalano: Museu

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Torre Agbar
Spagna

La Torre Agbar è un grattacielo situato vicino alla Plaça de les G

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Casa Milà
Spagna

La Casa Milà, detta La Pedrera (dal catalano Pedrera = cava di

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Casa Calvet
Spagna

Casa Calvet è un edificio del 1899 che si trova nell'Eixample di

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Arco di Trionfo (Barcellona)
Spagna

L'Arco di Trionfo (in lingua catalana Arc de Triomf) di Barcellona è

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Palau Robert
Spagna

Il Palau Robert è un edificio che si trova a Barcellona sul Passeig

Simili attrazioni turistiche

Vedi tutti Vedi tutti
Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Basilica di Sant'Apollinare Nuovo
Italia

La basilica di Sant'Apollinare Nuovo si trova nella città romagnola

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Basilica di Sant'Apollinare in Classe
Italia

La basilica di Sant'Apollinare in Classe è una basilica situata a

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Basilica di San Miniato al Monte
Italia

La basilica di San Miniato al Monte si trova in uno dei luoghi più

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Basilica di Sant'Andrea delle Fratte
Italia

Sant'Andrea delle Fratte è una chiesa romana.

Aggiungi alla lista dei desideri
Sono stato qui
Visitato
Cattedrale di San Giovanni
Portorico

__DISAMBIG__

Vedi tutti i posti simili